E’ salito a 21 il numero dei casi di morbillo registrati all’ospedale di Terni. Questa volta, spiega una nota dell’Azienda Ospedaliera “Santa Maria”, ad essere contagiati sono dei cittadini. Intanto prosegue il piano di intervento e sorveglianza presso il nosocomio ternano, dove sono sono già stati effettuati 170 prelievi immunologici su 280 richieste e solo 6 operatori sanitari sono risultati non protetti.

Per prevenire e contenere la trasmissione dell’infezione in ambito ospedaliero, a tutti gli operatori che non risultano immuni al morbillo la vaccinazione è offerta attivamente e gratuitamente dagli operatori di Igiene e sanità pubblica della USL Umbria 2, che somministrano i vaccini nella sede del servizio o all’ospedale stesso.