La direzione dell’Azienda ospedaliera di Terni smentisce la notizia pubblicata in data odierna da alcune testate giornalistiche locali cartacee e web su un presunto blitz della Guardia di Finanza che si riferisce sia stato effettuato ieri all’ospedale di Terni. Premettendo che controlli di routine possono verificarsi normalmente nel corso dell’anno con procedure ben definite e documentate, nella giornata di ieri, come peraltro già comunicato ai giornalisti che avevano contattato l’ufficio stampa per una verifica della notizia, e nelle giornate precedenti non c’è stata alcuna visita finalizzata al controllo e alla richiesta e all’acquisizione di carte e documenti da parte delle Fiamme Gialle nei confronti dell’ospedale Santa Maria di Terni.

Si segnala anche che la richiesta fatta la scorsa settimana alla direzione dell’Azienda ospedaliera di Terni da rappresentanti regionali del Movimento 5 Stelle fa riferimento a documentazione di gare e appalti svolti negli anni precedenti all’insediamento della attuale direzione.

Il direttore generale Maurizio Dal Maso invita infine tutti i giornalisti, quelli che hanno pubblicato nonostante la smentita dell’ospedale e quelli che hanno ripreso la notizia senza accertarne la veridicità, a verificare la fondatezza delle notizie e a tenere conto delle risposte dell’Azienda ospedaliera, riportandole nel contesto dell’articolo, con l’obiettivo di mantenere lo spirito di correttezza e di massima apertura e disponibilità che ha sempre contraddistinto i rapporti tra l’attuale direzione e gli organi di stampa.