E’ stata sottoposta ad un intervento chirurgico nell’ospedale di Perugia per la riduzione della frattura scomposta della gamba destra l’escursionista perugina che i tecnici del Soccorso alpino e speleologico di Umbria e Marche hanno recuperato, con un intervento durato circa tre ore, dopo che si era infortunata nella grotta di Monte Cucco, a Costacciaro. E’ stato un elicottero del 118, proveniente da Fabriano, in provincia di Ancona, a trasportare all’esterno della grotta un medico del 118 e quattro squadre del Soccorso alpino provenienti da Perugia, Terni, Spoleto e Sigillo. La donna, che dovra’ ora osservare un periodo di convalescenza di 40 giorni, e’ stata recuperata a circa 30 metri di profondita’ e 500 metri dall’ingresso della grotta.