Continuano i controlli straordinari in centro storico disposti dal Questore Francesco Messina a rinforzo delle ordinarie attività di controllo del territorio ed infoinvestigative.  Nella giornata di ieri i poliziotti in servizio al Posto di Polizia del centro Storico e della Squadra Mobile hanno controllato un appartamento non molto distante da Piazza Italia.  Di proprietà di un italiano, l’immobile, un fondo adibito ad abitazione all’interno di un palazzo d’epoca, era stato dato in apparente regolare locazione ad un cittadino algerino.  Ma quando gli agenti hanno fatto accesso nell’abitazione vi hanno trovato 4 stranieri, 3 tunisini ed un 17enne marocchino, tutti senza documenti; l’appartamento era adibito a dormitorio. Accompagnati in Questura per la compiuta identificazione, i quattro, tre tunisini di 20, 27 e 34 anni ed il marocchino 17enne, sono risultati tutti irregolari sul territorio e gravati da pregiudizi per spaccio e reati contro il patrimonio. Il 34enne tunisino risultava scarcerato da poco e  sottoposto alla misura dell’obbligo di dimora nel Comune di Perugia.  Per il minore, privo di parenti sul territorio nazionale, si sono aperte le porte di una comunità di accoglienza. Per gli altri due tunisini, invece, sono scattate immediatamente le procedure di espulsione da parte dell’Ufficio Immigrazione. Espletati gli adempimenti previsti, sono stati accompagnati in un C.I.E. del Sud Italia in attesa di rimpatrio. Sono ora in corso da parte degli investigatori approfondimenti finalizzati a rilevare eventuali responsabilità di terzi nella sottoscrizione gestione dei contratti di locazione.