Nella tarda serata di ieri, due equipaggi delle Stazioni di Sangemini (TR) e Ferentillo (TR), che si stavano occupando dell’identificazione dei mezzi e delle persone ferme nell’ultima area di servizio del R.A.T.O. prima di Terni, notavano un uomo che, mentre stava per entrare nel bar, li aveva osservati insistentemente. I militari, insospettiti dall’attenzione destata nell’uomo, dopo aver generalizzato gli occupanti di alcune autovetture in transito, si allontanavano dalla vista dello stesso andandosi a nascondere dietro l’edificio. Da lì, vedendolo raggiungere e salire in fretta su un’autovettura di piccola cilindrata fra quelle parcheggiate, lo raggiungevano velocemente bloccandone il tentativo di fuga. L’uomo, un 40enne marocchino residente in provincia di Perugia gravato da precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, nascondeva, all’interno di una borsa occultata sotto il sedile posteriore, più di venti ovuli contenenti complessivamente circa 250 grammi di hashish e 20 di cocaina.

Lo straniero, arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, passata la notte in una delle camere di sicurezza, è stato condotto in mattinata all’udienza per il giudizio direttissimo al termine della quale, convalidato l’arresto, veniva portato ai domiciliari presso la propria abitazione. Sono in corso accertamenti per capire se il carico fosse destinato alla piazza di Terni o se il corriere fosse diretto verso Spoleto.