Venti kg di tartufi bianchi e neri provenienti dalla Romania e destinati in Umbria, sono stati sequestrati dalla Guardia di Finanza a Palmanova, in provincia di Udine, durante il controllo di un furgone nei pressi del casello dell’autostrada A23. Erano custoditi in un contenitore di polistirolo avvolto in cellophane ed il loro valore è di circa 80.000 euro. I tartufi sono stati sequestrati per violazione della normativa europea in materia di tracciabilita’ dei prodotti alimentari. Per la stessa violazione, al conducente del furgone, un rumeno che ha detto che i tartufi erano destinati a un suo amico rumeno che vive nel Perugino, e’ stata contestata una violazione amministrativa che va da 750 a 4.500 euro.