La notte scorsa il Comando Provinciale Carabinieri di Terni ha organizzato un servizio di controllo straordinario del territorio finalizzato alla prevenzione ed al contrasto dei furti in abitazione, ed al controllo della circolazione stradale. Il dispositivo, che ha coperto l’intera provincia con l’intervento di tutti i reparti dell’Arma del territorio, ha visto l’impiego combinato sia di equipaggi in divisa che in borghese con l’ausilio di una unità cinofila. Le numerose pattuglie hanno alternato l’effettuazione di posti di controllo sulle principali vie di comunicazione e su quelle secondarie all’identificazione delle persone presenti nei luoghi e nei locali di maggiore aggregazione.
I 60 militari impiegati hanno complessivamente controllato oltre 350 persone e circa 200 veicoli. Dei 30 stranieri identificati uno è stato denunciato per non aver ottemperato all’ordine del Questore di abbandonare il territorio nazionale, mentre un altro è stato accompagnato in Questura per la redazione nei suoi confronti dell’espulsione in quanto clandestino. Sono stati controllati una decina di locali pubblici e, nel corso dell’attività di polizia stradale, elevate 10 sanzioni amministrative per 6.000 €. E’ stato deferito in stato di libertà per porto abusivo di strumenti atti ad offendere un 26enne operaio di Montecastrilli (TR) sulla cui autovettura i Carabinieri hanno trovato nascosto un manganello telescopico di oltre 40 cm. Il servizio in questione è volto a ribadire il continuo impegno dell’Arma alla massimizzazione dei servizi esterni preventivi ed alla continua presenza fra la gente.