Sconto di pena per i due esecutori materiali dell’omicidio di Giulio Moracci, il 91enne ternano ucciso nella sua abitazione nel corso di una rapina, la Corte D’Assise d’appelo di Perugia ha ridotto dall’ergastolo a 18 anni di reclusione la condanna nei confronti di Elvis Epure e Gheorghe Buzdugan. Il motivo per cui è stata deliberata una condanna più mite è stato per il fatto che l’omicidio è passato da volontario e preterintenzionale.Ribaltata quindi la sentenza di primo grado, firmata dal giudice per l’udienza preliminare del tribunale di Terni Maurizio Santoloci, che aveva condannato i due rumeni all’ergastolo. Per il 26 aprile è prevista, sempre a Perugia, la sentenza d’appello che vede coinvolte, a vario titolo, nell’omicidio di Moracci altre 4 persone, Claudio Lupi, Gianfranco Strippoli, Daniel Buzdugan e la colf Angela Cioce.