Si sarebbe tolto la vita respirando il gas di una stufetta da riscaldamento. E’ accaduto questa mattina in un appartamento della periferia di Orvieto, dove un giovane è stato trovato privo di vita dal proprio padre che ha immediatamente lanciato l’allarme, rilevatosi, però, inutile. Sull’episodio indagano i Carabinieri. Secondo alcune indiscrezioni, il giovane sarebbe stato recentemente indagato con l’accusa di violenza sessuale nei confronti di una bambina del posto. Non e’ pero’ chiaro se fosse o meno a conoscenza del procedimento a suo carico e anche su questo aspetto viene mantenuto il massimo riserbo. Sul posto anche 118 e i vigili del fuoco.