Un uomo ternano di 49 anni, gia noto alle forze dell’ordine per aver commesso numerosi reati, è stato fermato all’interno di un bar mentre stava avendo un violento litigio con la moglie, il tutto davanti al figlio piccolo della coppia. Gli agenti di polizia sono intervenuti, per cercare di calmare il 49enne, ma l’uomo non ha voluto sentire ragioni ha dato in escandescenza colpendo a calci e pugni l’auto di servizio della Polizia. Quindi l’esagitato veniva tratto in arresto per resistenza a pubblico ufficiale e per danneggiamento, verrà giudicato per direttissima.