E’ stata recuperata, a Norcia, la campana dell’oratorio di Sant’Agostinuccio, profondamente lesionato dal terremoto del 30 ottobre scorso. L’operazione, sotto la supervisione della Soprintendenza umbra alle Belle arti, è stata compiuta dai vigili del fuoco del Saf, il personale specializzato Speleo alpino fluviale, in collaborazione con i Carabinieri del nucleo Tutela del patrimonio culturale. Il manufatto è risalente al 1852. All’interno dell’oratorio sono presenti altre opere lignee di pregevole fattura che ora si tentera’ di recuperare.