“la disponibilità della Regione ad incontrare i rappresentanti dei pendolari per trovare una soluzione ai problemi che i pendolari hanno riscontrato con la variazione delle condizioni per la nuova carta Tutto Treno è una notizia positiva e spero che sia possibile trovare velocemente una soluzione che favorisca i viaggiatori pendolari, spesso penalizzati dalle condizioni generali del trasporto ferroviario locale. Per questo, assieme agli altri parlamentari umbri del Partito Democratico, stiamo sollecitando il Governo ad aumentare la dotazione del Fondo nazionale dei trasporti, da anni in ristrettezze e decurtazioni”. Così il senatore del Partito Democratico, Gianluca Rossi, commenta la notizia di un prossimo incontro tra l’Assessore ai Trasporti Chianella e i rappresentanti dei pendolari umbri. Il senatore ricorda che “in questo senso abbiamo già presentato in Senato un’interrogazione al Ministro dei Trasporti per chiarire perché il prezzo del biglietto prescinde dall’effettiva lunghezza del tragitto ferroviario percorso”. Rossi infine conclude sottolineando: “Rimango convinto che sia necessario evitare con ogni sforzo la penalizzazione dei pendolari, ripristinando l’accordo precedente tra Regione Umbria e Trenitalia, a partire da una questione fondamentale per studenti e lavoratori, ovvero dal ripristino della possibilità di semestralizzazione della cifra della carta tutto treno ricollegandola all’abbonamento mensile”.

nella foto il senatore Gianluca Rossi