Un bambino disabile è stato gravemente ferito al volto dopo essere stato morso dal pitbull del padre. L’episodio, del quale si è avuta notizia solo oggi, è accaduto nei giorni scorsi. Oggi, il sindaco di Terni, Leopoldo Di Girolamo, ha ordinato il sequestro del cane. A comunicare quanto successo all’ufficio Salute pubblica del Comune, e’ stato proprio il papa’ del piccolo, nonche’ proprietario del cane. Dopo il sequestro, l’animale e’ stato collocato presso il canile di Colleluna e potra’ essere riaffidato al proprietario solo al termine di un percorso formativo finalizzato all’ottenimento di un attestato di idoneita’. Il pitbull dovra’ inoltre essere sottoposto a valutazione comportamentale da parte di un veterinario.