Purtroppo anche le ultime flebili speranze sono svanite il corpo senza vita del nostro concittadino è stato ritrovato nella notte tra martedi e mercoledi. A darne notizia Don Franco Semenza, parroco di San Cristoforo, che con un post su facebook ha annunciato il ritrovamento e il riconoscimento di Alessandro. Riccetti lavorava nell’albergo, crollato sotto la valanga, come receptionist da quasi un anno.

Anche dal sindaco di Terni Leopoldo Di Girolamo, arriva la conferma della morte del giovane ternanno con un post su Facebook “La notizia che tutta Terni si aspettava non è arrivata. Tante ore di angoscia e speranza terminano nel peggiore dei modi: il nostro Alessandro Riccetti è una delle vittime del disastro di Rigopiano. Un durissimo colpo per una famiglia già provata, un grande dolore per tutta la comunità ternana che perde un ragazzo perbene, un lavoratore, un giovane proiettato nel futuro. Una esistenza breve ma ricca di significato. Una vita, che nel suo valore e nei suoi valori, rimane tutta. L’amore per la famiglia, l’essere laborioso, l’attaccamento a Terni: grazie Alessandro per il testimone che hai lasciato alla nostra comunità.