Proseguono, a Terni, le operazioni straordinarie di controllo del territorio in ambito provinciale tese alla prevenzione e al contrasto dell’immigrazione clandestina, così come concordato dal Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica presieduto dal Prefetto di Terni Angela Pagliuca. Su disposizione del Questore di Terni Carmine Belfiore, vi hanno partecipato pattuglie della Polizia – oltre la Questura, il Commissariato di Orvieto, la Polizia Stradale ed i Posti Polfer di Terni e di Orvieto – dei Carabinieri – le Compagnie di Terni, Amelia ed Orvieto – della Guardia di Finanza e della Polizia Municipale con i Comandi di Terni, Orvieto, Narni ed Amelia, oltre a due equipaggi del reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche di Perugia impiegati nel territorio comunale di Terni. I controlli hanno riguardato i luoghi pubblici e di abituale ritrovo di extracomunitari, esercizi pubblici e luoghi oggetto di segnalazioni da parte di cittadini. Il bilancio parla di 231 persone identificate, di cui 15 risultate con precedenti di polizia e 155 veicoli controllati. L’Ufficio Immigrazione della questura ha emesso due provvedimenti di accompagnamento immediato presso i CIE di Brindisi e Roma rispettivamente per un albanese che ha scontato 10 anni di reclusione per associazione a delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e per una senegalese clandestina, rintracciata dalla Polizia Municipale di Orvieto. Nei confronti di due dominicani e di un cittadino del Ciad sono stati emessi provvedimenti di espulsione con Ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale.