“Train … to be cool” è il nome del progetto ideato dalla Polizia Ferroviaria con lo scopo di diffondere l’educazione alla legalità tra gli studenti delle scuole elementari, medie e superiori. Il primo appuntamento è in programma lunedì prossimo, 16 gennaio, al Liceo Scientifico Donatelli di Terni. L’iniziativa – spiegano dalla questura – nasce per avvicinare i ragazzi, in quanto spesso direttamente interessati perché pendolari e fruitori del mezzo ferroviario, al fine renderli consapevoli dei rischi presenti nello scenario ferroviario e per diffondere tra loro la cultura della legalità e della sicurezza, sensibilizzandoli ad adottare comportamenti responsabili per la propria ed altrui incolumità.

Negli incontri, verranno discussi fatti di cronaca avvenuti in tutto il territorio nazionale che hanno visto giovani rimanere vittime di incidenti derivanti dall’adozione di comportamenti a rischio o di gesti irresponsabili ed imprudenti come l’attraversamento dei binari o la distrazione derivante dall’utilizzo delle cuffiette per ascoltare musica durante la loro permanenza in stazione. I poliziotti impegnati nell’iniziativa, in totale 100 e per quanto riguarda la provincia ternana il Sovrintendente Capo Anna Rita Bececco, hanno partecipato a Nettuno (Roma) a delle giornate formative sulla comunicazione efficace, in modo da interagire con i ragazzi nel modo più appropriato. Fino ad oggi l’iniziativa ha raggiunto oltre 33 mila studenti di tutta la Penisola.