Sono tre le persone, tutte di origine domenicana, fermate dal personale della Squadra Volante della Questura di Terni. Gli investigatori li ritengono essere i responsabili – insieme ad un quarto connazionale non ancora rintracciato – della rapina effettuata intorno alle 4,30 della mattina, ai danni di un locale gestito da egiziani, in largo delle More.

Secondo la Polizia, si sarebbero impossessati del fondo cassa dell’esercizio commerciale, oltre a portafogli e cellulari di cinque o sei avventori presenti in quel momento. Le indagini degli investigatori si sono subito rivolte in via Carrara, dove si trova un locale, abituale ritrovo di nord americani, nei pressi del quale si pensava si potesse essere nascosta la banda. Invece, due domenicani sono stati intercettati e fermati nella mattinata in altro loco, in un secondo momento è stato trovato il terzo, mentre il quarto è tuttora attivamente ricercato.

La situazione è complessa, è stato spiegato durante la conferenza stampa tenutasi – nel pomeriggio – presso la Questura ternana, e va gestita con accuratezza. Si stanno ancora raccogliendo elementi utili per ricostruire la precisa dinamica dei fatti. Ulteriori sviluppi si attendono nei prossimi giorni quando, il PM Pesiri, avrà vagliato la posizione dei fermati ed anche il Questore valuterà se prendere provvedimenti nei confronti dei gestori dei due locali.