E’ in condizioni critiche la 24enne di Montefalco rimasta gravemente ferita nell’esplosione che si e’ verificata ieri nello stabilimento militare di munizionamento terrestre di Baiano di Spoleto.

La giovane, ricoverata nel reparto di rianimazione dell’ospedale di Terni in prognosi riservata, ha riportato ustioni e un “importante” trauma toraco-facciale. E’ rimasta ferita mentre era impegnata in alcune lavorazioni, in particolare mentre stava operando su una bomba a mano. Sull’incidente sono in corso indagini coordinate dalla procura di Spoleto, ma anche la direzione dello Stabilimento militare ha avviato propri accertamenti.