Un ternano di 65 anni è stato denunciato dalla Polizia per porto abusivo di arma e minacce aggravate. L’uomo ha brandito un coltello contro gli altri clienti di un bar, minacciandoli è quando gli agenti della Squadra Volante sono giunti sul posto lo hanno trovato intento a giocare alle slot-machine.

Oltre al 65enne sono state denunciate altre sette persone, tre per atti persecutori aggravati e maltrattamenti contro familiari e conviventi, una per falsa attestazione ad un pubblico ufficiale sull’identità, due per violazione dell’ordine del questore a lasciare il territorio dello Stato ed una per guida in stato di ebbrezza e minaccia aggravata.

Questi provvedimenti sono stati attuati nel corso dei servizi di prevenzione e controllo del territorio svolti dalla Squadra Volante insieme a tre equipaggi del Reparto prevenzione crimine Umbria-Marche. Identificate in tutto 130 persone di cui 19 con precedenti penali, nel corso di sette posti di controllo mentre nei quartieri di Borgo Rivo e Borgo Bovio sono state controllate tre sale slot ed un bar.