Un 85enne ternano, bancario in pensione, è stato denunciato dalla Polizia per avere sparato, dalla finestra della sua abitazione verso altri palazzi con un fucile ad aria compressa. E’ accaduto intorno alle 13,30 di ieri, nella centralissima Piazza Dalmazia, a Terni. Agli agenti della Squadra Mobile, giunti sul posto dopo la segnalazione di una residente, l’uomo ha giustificato il gesto dicendo di aver voluto soltanto esercitare la propria mira. La carabina era appoggiata sul tavolo, caricata con piombini definiti dalla Polizia “molto lesivi”. Montati vicino ad una finestra, c’erano, poi, un cavalletto da videocamera adattato ed un binocolo ad alta precisione. Tutto il materiale è stato sequestrato, insieme ad una doppietta calibro 16 di produzione belga ed un sovrapposto calibro 12, armi regolarmente detenute dal pensionato, al quale era stata concessa la licenza ad uso sportivo. Non risulta che l’uomo volesse colpire le persone, ma gli agenti ritengono che avrebbe comunque potuto ferire accidentalmente altri residenti o passanti. Secondo ulteriori segnalazioni raccolte dalla Polizia, l’attivita’ dell’anziano sarebbe andata avanti da alcuni giorni.