Particolare attenzione della Prefettura all’abbandono e ai roghi di rifiuti: si è svolta oggi una nuova riunione per fare il punto della situazione sulle iniziative già in essere e da porre in campo per monitorare e contrastare il fenomeno. Molteplici gli aspetti del fenomeno emersi nel corso dell’incontro, come il trasporto abusivo, l’abbandono e lo smaltimento illecito di rifiuti, anche provenienti da fuori regione. È stata rafforzata l’attività di prevenzione attraverso l’intensificazione di controlli mirati da parte di tutte le Forze di Polizia presenti sul territorio. Coinvolti gli organismi tecnici di Arpa e ASM che collaboreranno con le Forze di Polizia per la classificazione e lo smaltimento dei rifiuti abbandonati. Il Prefetto ha invitato tutti i soggetti alla massima reciproca collaborazione, richiamando in particolare la necessità di coinvolgere tempestivamente il Sindaco per l’adozione dei provvedimenti di competenza previsti dalla normativa in vigore che consentano la rimozione immediata dei rifiuti abbandonati anche al fine di evitare il rogo degli stessi. Le attività di vigilanza, repressione e monitoraggio del fenomeno verranno coordinate nell’ambito di un apposito tavolo tecnico che il Prefetto ha voluto istituire per consentire un più rapido raccordo dei soggetti competenti ad intervenire per il contrasto dell’abbandono di rifiuti.