Prosegue, nel centro Italia, lo sciame sismico dopo la violenta scossa di terremoto (6.0) del 24 agosto scorso. L’INGV, l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, ha complessivamente registrato oltre 8.300 eventi: 176 i terremoti di magnitudo compresa tra 3.0 e 4.0; 15 quelli tra 4.0 e 5.0; uno di magnitudo maggiore di 5.0, quello avvenuto nella zona di Norcia, in provincia di Perugia. Dalle 11 del 9 settembre scorso, ora dell’ultimo aggiornamento, sono stati registrati 5 terremoti di magnitudo maggiore o uguale di 3.0: i piu’ forti, di magnitudo 3.3, sono stati localizzati alle 19 del 10 settembre ad Arquata del Tronto, in provincia di Ascoli Piceno e alle 20,39 del l’11 settembre ad Accumoli, in provincia di Rieti.