Avrebbero aggredito i poliziotti con calci e graffi, tentando anche di morderli: per questo due ventenni di Terni, fratello e sorella, sono stati arrestati dalla squadra volante con le accuse di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’episodio – riferisce la questura – è avvenuto poco dopo la mezzanotte nei pressi di un bar del quartiere San Giovanni, dove gli agenti erano intervenuti perché il proprietario aveva segnalato il furto di un cellulare. Al loro arrivo, i poliziotti hanno notato lo stesso barista e la sua compagna discutere con i due giovani, e tentato di riportare la calma: a quel punto la giovane ha rivolto alla pattuglia frasi violente ed ingiuriose. Il fratello ha invece spintonato un agente afferrandolo per il collo e tentando di rompere una bottiglia di birra per utilizzarla contro i poliziotti.