Ammonta ad oltre 540 mila euro il valore dei beni e delle disponibilità finanziarie sottoposte a sequestro preventivo per equivalente dalla Guardia di Finanza di Perugia, su disposizione dal Gip del Tribunale di Spoleto e richiesta dalla Procura della Repubblica, nei confronti di due rappresentanti legali pro-tempore del Foligno Calcio, squadra che attualmente milita nel girone G della serie D con il nome di Città di Foligno 1928 e fa capo ad una diversa compagine.

Gli accertamenti delle Fiamme Gialle hanno riguardato la gestione 2012 e 2013. In particolare – spiega la Gdf – è emerso come la società, a fronte delle operazioni di compravendita dei calciatori e dei contratti di sponsorizzazione, avesse omesso di presentare le dichiarazioni fiscali evadendo, così, le imposte.