Un 25enne di Spoleto è stato denunciato dalla Polizia per aver pubblicato, nel suo profilo Facebook, le foto di alcuni fucili che gli investigatori hanno scoperto essere detenuti illegalmente. Dovrà rispondere di possesso e detenzione illegale di armi e munizioni.

Nel corso di un controllo amministrativo nella casa del ragazzo, noto alle forze di polizia e indagato in passato per furto e danneggiamento aggravato, gli agenti hanno rinvenuto un’arma da fuoco e numerose munizioni da caccia detenute illegalmente. Tutto il materiale è stato posto sotto sequestro. Dalle successive verifiche e’ emerso che altre armi e munizioni, regolarmente denunciate, erano pero’ state dichiarate in un altro domicilio, aggravando cosi’ la posizione dello spoletino che e’ stato denunciato anche per altre violazioni in materia di armi.

La Polizia sta ora svolgendo accertamenti sul precedente titolare dell’arma sequestrata, residente in provincia di Terni, che l’avrebbe irregolarmente ceduta.