Sono stati entrambi denunciati dalla Polizia i protagonisti, un 34enne operaio ternano ed un 19 romeno, di una lite, avvenuta al centro di Terni, per una ragazza. Il ternano deve rispondere di minaccia aggravata, simulazione di reato e calunnia, avendo fornito agli agenti una versione dei fatti risultata diversa da quanto accaduto, il secondo, invece, di lesioni, avendo provocato la frattura del naso del 34enne.

Quest’ultimo avrebbe riferito agli agenti di essere stato aggredito a pugni dal fidanzato della ragazza, anch’essa romena, con cui stava parlando, vicenda che, però, non avrebbe trovato riscontro nella ricostruzione dei fatti acquisita dalla Polizia, secondo cui era stato l’operaio ad importunare la giovane. Il 34enne – sempre secondo la ricostruzione degli agenti – avrebbe anche cercato di colpire con una bottiglia di birra il 19enne romeno, che a quel punto avrebbe reagito sferrandogli due pugni al volto.