Sono ancora in fase di accertamento le dinamiche che hanno portato la Squadra Volante di Terni ad intervenire, dopo le 19 di ieri, in Strada di S. Bartolomeo per una lite in corso.

La Polizia di Stato è stata chiamata da due ternani che hanno dichiarato di essere stati inseguiti, mentre erano a bordo del loro pick-up, da un uomo che, dopo averli tamponati, ha infranto il finestrino del loro veicolo con una chiave inglese.

Gli agenti, dopo aver costatato il vetro infranto e i veicoli danneggiati, hanno identificato tutti i presenti, presunto aggressore compreso, ternano di 54 anni, che ha dichiarato di aver subito, nell’ultimo mese, diversi furti di legna da ardere, che tiene già tagliata e accatastata nel suo terreno. Dopo aver sporto denuncia contro ignoti, aveva effettuato turni di appostamento e quando ha visto, per la seconda volta, il veicolo dei due, appena dopo aver subito l’ennesimo furto, ha deciso di inseguirli.

Tutte le persone coinvolte nella vicenda sono state denunciate alla autorità giudiziaria e la polizia sta raccogliendo elementi utili per accertare il numero e l’entità dei furti di legname subiti.

Nell’ambito dei controlli mirati al contrasto del crimine ha anche espulso 3 cittadini stranieri, un nigeriano, un marocchino e un kosovaro, non in regole con le norme sull’immigrazione. A un cittadino di orgine Ceca è stato impedito di fare ritorno a Terni per 3 anni.

Un ragazzo di 18 anni di Terni, invece, è stato denunciato per ricettazione in quanto trovato in possesso di una bicicletta rubata.