Mentre il corriere era sceso per la consegna di un pacco un uomo era salito sul suo furgone, per rubare il marsupio, nella fretta, però, aveva fatto cadere il portafoglio fra i sedili facendosi così scoprire dalla sua vittima che lo aveva rincorso e raggiunto in Corso Tacito pretendendo di farsi riconsegnare il portafoglio con gli incassi delle consegne.

Buon per lui che in quel momento, in Corso Tacito, dove è avvenuto il fatto, è transitata una volante del 113. Gli agenti, vedendo i due uomini contendersi un marsupio sono intervenuti e, dopo l’identificazione delle due persone, hanno potuto ricostruire l’accaduto.

Protagonista dell’episodio un ternano di 42 anni, pluripregiudicato con all’attivo ben 10 condanne per tentata rapina e furto. E’ stato denunciato e rimesso in libertà. Si è giustificato per quanto fatto dicendo che aveva bisogno di soldi: “l’ho fatto – ha detto – per mia figlia piccola”.