Dieci assoluzioni con formula piena perché il fatto non sussiste. La sentenza è stata emessa oggi al termine del rito abbreviato che si è svolto davanti al gup di Terni, Simona Tordelli. Dieci gli imputati, tra cui l’ex sindaco Paolo Raffaelli, l’ex presidente della municipalizzata, Giacomo Porrazzini, e gli ex consiglieri Stefano Tirinzi, Raffaele Iannotti e Attilio Amadio, che erano accusati di omicidio colposo e lesioni per la morte, causa tumore al polmone, di due lavoratori dell’Asm e per la malattia di altri due. Già nel gennaio del 2014, i dieci imputati erano stati prosciolti per insussistenza del fatto in udienza preliminare. Il processo era però ripreso dopo che la Cassazione aveva accolto il ricorso del pm Elisabetta Massini, annullando la prima sentenza.