Otto persone, tutte di origine napoletana, sono state denunciate dai Carabinieri del Comando stazione di Amelia, al termine di complesse indagini che hanno consentito di portare alla luce un giro di truffe on line. Le indagini sono partite a seguito della denuncia di una cittadina di Amelia la quale, essendo intenzionata a trascorrere le proprie vacanze in una località di villeggiatura abruzzese, aveva contattato un inserzionista privato che, dopo aver ricevuto una discreta somma di denaro su carta prepagata, aveva fatto perdere le proprie tracce eliminando il finto annuncio di locazione dell’immobile.

Gli investigatori, dopo una lunga serie di riscontri hanno appurato che dietro tale truffa agivano otto soggetti campani, in concorso tra loro, autori di truffe analoghe ai danni di ignari cittadini di varie regioni d’Italia.

I Carabinieri invitano a porre molta attenzioni in merito agli annunci pubblicati su internet e a non versare come anticipo o caparra somme di denaro su carte prepagate di persone sconosciute, in quanto potrebbero essere intestate a malintenzionati.