Un nigeriano di 34 anni, richiedente asilo, è stato arrestato dai Carabinieri di Terni per avere sequestrato, in casa, alcuni funzionari di Prefettura, Comune e Arci, durante un’ispezione amministrativa per verificare le condizioni di alloggio, dove vive con la moglie e due figli, uno dei quali di pochi mesi, che gli e’ stato concesso in comodato d’uso gratuito.

Secondo la ricostruzione dei militari, l’uomo ha dato in escandescenze durante l’ispezione del Nucleo di accertamento minacciando i presenti con il manico metallico di una scopa e sequestrandoli all’interno della casa dopo aver chiuso a chiave le porte dell’abitazione. Lo straniero ha successivamente aggredito i Carabinieri, ferendoli lievemente, chiamati ad intervenire ed entrati in casa grazie ad una copia delle chiavi lanciate loro dalla finestra.

L’uomo dovrà così rispondere di sequestro di persona, violenza, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.