La Presidente della Giunta regionale dell’Umbria, Catiuscia Marini, ha partecipato – quest’oggi – alla seduta della Conferenza delle Regioni, dove si e’ tenuto un confronto tra il Ministro del lavoro e delle politiche sociali, Giuliano Poletti, e i governatori regionali sulle azioni che il Governo sta mettendo in campo per la lotta alle poverta’ ed all’esclusione sociale. Provvedimenti che interesseranno innanzitutto le famiglie con minori, circa 280 mila nuclei familiari, e oltre 500 mila i minori interessati.

“E’ la prima volta – ha affermato la Presidente umbra esprimendo apprezzamento per le iniziative annunciate – che realizziamo una innovazione sostanziale di azioni coordinate tra Regioni e Governo per sostenere con uno strumento universale per la lotta alla povertà”. Entrando nel merito dei provvedimenti, la Marini ha auspicato che il confronto con il Governo serva anche a valutare bene, nella fase di attuazione delle nuove misure, cosa emergera’ nelle singole regioni rispetto alle reali condizioni di poverta’, cosi’ come si dovranno valutare gli effetti delle azioni governative come delle singole regioni. La presidente Marini ha ricordato come la Regione Umbria abbia gia’ adottato un provvedimento di lotta alle poverta’ e per l’inclusione sociale. “E’ stato pensato – ha aggiunto – quale strumento integrativo delle politiche nazionali, consentendo cosi’ l’allargamento della platea dei beneficiari dei sostegni e aiuti economici”.