Sarà inaugurata domani a Baschi la nuova stazione dei carabinieri situata in Largo Orvieto. Il taglio del nastro ci sarà alle 10 alla presenza, tra gli altri, del sottosegretario agli interni Giampiero Bocci, del sindaco Anacleto Bernardini e del generale Vincenzo Giuliani Comandante dell’Interregionale Carabinieri Podgora, della presidente della Regione dell’Umbria Catiuscia Marini, del comandante della Legione Carabinieri Umbria generale Francesco Benedetto e dal prefetto Angela Pagliuca. “Abbiamo mantenuto un servizio prezioso per i cittadini e per garantire un adeguato livello di sicurezza sul territorio – ha dichiarato il sindaco Bernardini – e grazie all’impegno dell’amministrazione e dell’Arma siamo riusciti ad aprire questa nuova sede scongiurando la chiusura della stazione come era stato paventato in passato. Baschi – fa notare il sindaco – ha assoluto bisogno della presenza delle forze dell’ordine, sia perché è uno dei comuni più estesi territorialmente della provincia di Terni, sia perché è attraversato da tre grandi arterie stradali: la Todi-Baschi, la 205 Amerina e l’A1”. La Fanfara della Scuola Marescialli e Brigadieri dei Carabinieri di Firenze terrà un concerto alla fine dell’inaugurazione.