Cinque anni, cinque mesi e 26 giorni di reclusione per associazione di stampo mafioso: è la condanna che deve scontare un cittadino casertano, da qualche tempo domiciliato a Montefalco, arrestato dalla Polizia.

A suo carico è stato infatti eseguito un ordine di carcerazione disposto dalla procura generale di Napoli. La condanna si riferisce a fatti avvenuti a San Marcellino di Aversa (in provincia di Caserta) tra il 2000 e il 2007.

L’uomo era da tempo tenuto sotto controllo dalle forze dell’ordine.