Brutta avventura, ma a lieto fine, per un escursionista ternano rimasto fortunatamente illeso dopo una lunga scivolata, per circa 400 metri, tra neve e salti di roccia, durante la salita del Corno Piccolo del Gran Sasso. Il fatto è accaduto in localita’ Canale Sivitilli.

Nel tentativo di soccorrerlo, un suo compagno avrebbe provocato uno smottamento di neve notato dal personale del Corpo di soccorso alpino e speleologico che si trovava a Prati di Tivo.

Il gruppo era composto da tre persone; due uomini di 58 e 66 anni ed una donna di 28. Secondo quanto riferito dai soccorritori, i tre si stavano arrampicando usando le sole piccozze e senza indossare i ramponi. Sono stati raggiunti grazie ad un elicottero e recuperati con il verricello.