Ai domiciliari per reati contro il patrimonio, un 40enne di origini algerine è stato arrestato dalla Polizia, a Perugia, per aver colpito con schiaffi e pugni la donna con la quale aveva una relazione sentimentale e che lo aveva accolto in casa propria.

La donna, una cinquantenne, e’ fuggita da casa dopo l’ennesima lite ed e’ stata trovata dagli agenti emotivamente scossa, fuori dal portone di ingresso dello stabile della sua abitazione. Dai successivi accertamenti e’ emerso che nei giorni scorsi anche i Carabinieri del capoluogo regionale erano intervenuti su richiesta della donna, spaventata fino a temere per la sua vita.

L’algerino dovrà rispondere di resistenza, evasione (trovandosi in luogo diverso da quello dove stava scontando la misura cautelare dei domiciliari) lesioni e maltrattamenti in famiglia.