Derubata in casa propria. E’ quanto accaduto ad una 90enne perugina, alla quale è stato sottratto il portafogli da un falso operatore Enel entrato nell’abitazione con la scusa di dover fare delle verifiche sull’impianto di riscaldamento.

Il giovane, un 25enne secondo quanto riferito dalla Polizia che sta indagando, ha velocemente mostrato un cartellino che teneva appeso al collo ed ha iniziato ad operare su termosifoni e caldaia mentre la donna si è allontanata. Solo una volta che il giovane ha lasciato la casa, l’anziana si è accorta della sparizione del portafogli dalla borsa lasciata sul tavolo della cucina ed ha avvertito la polizia.