Proseguono i controlli a tappeto della Polizia ternana per garantire un San Valentino sicuro. Anche ieri i servizi messi in atto dalla Questura hanno visto impegnate Squadra Volante e Squadra Mobile, con l’ausilio di un’unità cinofila, in varie zone della città.

In Piazza Solferino la Volante ha sorpreso uno straniero con 18 dosi di hashish. Dagli accertamenti è emerso che il giovane, originario del Gambia è in Italia come richiedente asilo, la sua posizione è ora al vaglio dell’Ufficio Immigrazione. Nella zona della stazione ferroviaria è stata rintracciata una nigeriana nell’intento di prostituirsi. Dopo le procedure di rito è stata allontanata dal Territorio Nazionale, mentre altri due stranieri, due ucraini, sono stati accompagnati coattivamente nei centri di identificazione ed espulsione di Ponte Galeria e di Bari per la violazione della legge sull’immigrazione.

L’attività della Squadra Mobile ha visto in prevalenza coinvolta la Squadra Antidroga che in due operazioni, pressoché simultanee, ha sequestrato circa 200 grammi di cocaina, 30 grammi di hashish, più 10 grammi di MDMA, che al dettaglio avrebbe fruttato più di 50 dosi. Il primo sequestro è avvenuto in un garage di Borgo Bovio, dove gli investigatori avevano notato nei giorni scorsi movimenti sospetti. All’interno, nascosti dietro a specchi parabolici posti a 2 metri da terra, all’interno di alcuni idranti, 34 involucri di cocaina, non sono sfuggiti al fiuto del cane: in totale circa 200 grammi. Le indagini proseguono per accertare eventuali responsabilità del proprietario del garage, un albanese incensurato. L’altro sequestro di droga è avvenuto a bordo di un autobus di linea che collega Stroncone a Terni, dove gli agenti sono saliti per effettuare dei controlli nei confronti di alcuni giovani già oggetto di servizi di osservazione e pedinamento. Subito uno si è mostrato nervoso ed agitato e alla fine ha consegnato ai poliziotti un pacchetto di sigarette con all’interno 3 pezzi di hashish. Ne è seguita la perquisizione domiciliare a casa del 19enne incensurato e lì è stato trovato il quantitativo di MDMA, la pericolosissima droga sintetica che causa gravi deficit cognitivi, insufficienza renale, aumento della frequenza cardiaca, sottoponendo il cuore ad un forte stress e che in alcuni casi, può portare alla morte alla prima assunzione. Un’altra piccola quantità di hashish è stata trovata insieme a bilancini di precisione e bustine di plastica. Il ragazzo, data la sua incensuratezza, è stato denunciato per detenzione ai fini di spaccio. Resta alto il livello d’attenzione della Questura di Terni nel contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti, le attività di ieri rientrano infatti nel più ampio contesto delle operazioni effettuate quotidianamente da tutte le Forze dell’Ordine, che vede impegnati sul territorio insieme alla Polizia di Stato, i Carabinieri e la Guardia di Finanza.