Allontanata poco tempo prima, è stata riconosciuta dagli agenti della Squadra Volante di Orvieto, in servizio di controllo del territorio. La nomade in questione, una romena di 19 anni proveniente da un campo nomadi di Roma, è stata portata negli uffici del Commissariato perché priva di documenti e denunciata per non aver ottemperato al divieto di far ritorno nel Comune di Orvieto per tre anni notificatole lo scorso dicembre.

Altre due donne senza documenti sono state fermate dalla Polizia. Provenienti, una da un campo nomadi di Aprilia e l’altra da Perugia, di 24 e 31 anni, dagli accertamenti sono emersi numerosissimi precedenti penali per entrambe e per la più giovane 21 denunce per la violazione dello stesso provvedimento emesso dal Comune di Roma. Per loro ancora un divieto di ritorno per tre anni ad Orvieto.