Ha interessato anche la Provincia di Perugia la vasta operazione antidroga condotta dai Carabinieri di Ancona che hanno dato corso, complessivamente, a nove provvedimenti restrittivi.

Oltrechè nel capoluogo umbro, gli arresti – su richiesta del Gip di Ancona – sono stati eseguiti in provincia di Imperia, Milano, Bologna e Caserta, a carico di altrettanti stranieri accusati in concorso di detenzione e spaccio di eroina, in particolare nel capoluogo marchigiano e a Sanremo.

Secondo quanto riferito dagli inquirenti, le consegne di stupefacenti venivano effettuate a piedi, in bicicletta e a bordo delle auto dei consumatori. Gli indagati nascondevano la droga in bocca in modo da ingoiarla in caso di controlli.