Depositata, presso la Procura di Perugia, una prima relazione dell’autopsia compiuta sul corpo di Anna Maria Cenciarini, la 55enne di Città di Castello uccisa a coltellate all’interno della propria abitazione.

La vittima è stata colpita da una decina di coltellate sferrate tra petto e gola, ma alcune delle quali sembra anche l’abbiano raggiunta alle spalle.

Nel fascicolo risulta indagato per omicidio aggravato il figlio 21enne della donna, che era da solo con lei in casa e che ha sostenuto di avere visto la madre accoltellarsi da sola. Una versione, questa, che non verrebbe ritenuta però attendibile dagli inquirenti.