E’ stato sorpreso a rubare in uno degli armadietti dello spogliatoio di una ditta dolciaria di Terni, un 31enne originario del Piemonte arrestato dai carabinieri, la notte scorsa, con l’accusa di furto aggravato. L’uomo, residente in città, si è nell’azienda di vocabolo Gatti forzando con un cacciavite cinque diversi armadietti e rubando in uno di questi uno smartphone di ultima generazione. Uno degli operai della ditta ha però scoperto la forzatura degli stipiti e ha dato l’allarme, permettendo ai carabinieri di sorprendere il ladro ancora all’interno della ditta. L’arresto del giovane è stato convalidato dal giudice, che ne ha disposto la scarcerazione con l’obbligo di firma.