Fiamme, nella notte, in un capannone della Celi di Vascigliano di Stroncone.

L’incendio, sviluppatosi intorno alle 3, ha gravemente danneggiato un capannone dell’azienda specializzata nella produzione di arredi d’interni

Sul posto sono intervenute due squadre dei pompieri del comando di Terni ed una di Amelia, oltre ai Carabinieri. Ora sono in corso le operazioni di bonifica dell’area, al termine delle quali prenderanno il via gli accertamenti di polizia giudiziaria, coordinati dal pm Barbara Mazzullo.

Le cause del rogo non sono al momento note e non si esclude alcuna ipotesi. In questi giorni, l’azienda e’ inattiva, dopo la proclamazione dello sciopero da parte dei lavoratori.

“L’incendio che si è verificato all’interno di un magazzino del sito industriale della Celi Deen Production di Vascigliano di Stroncone – ha affermato il Segretario della Fillea Cgil di Terni, Cristiano Costanzi – pur non interessando direttamente il ciclo produttivo, non fa che accrescere le nostre preoccupazioni rispetto alla già critica situazione dell’azienda. Oltre al futuro occupazionale dei circa 30 lavoratori coinvolti, è evidentemente in gioco anche la loro salute e sicurezza. Come Fillea Cgil di Terni – conclude il Segretario Costanzi – in attesa che si faccia chiarezza sulle cause dell’incendio, siamo già impegnati nella tutela a 360 gradi dei lavoratori coinvolti, sia dal punto di vista della continuità occupazionale, che da quello della integrità e salute personale”.