E’ stata programmata per le 15 di domani – davanti al Tribunale del riesame di Perugia – l’udienza nei confronti di Francesco Rosi, il 43enne in carcere per avere ucciso la moglie Raffaella Presta sparandole in casa con un fucile da caccia.

I giudici dovranno esprimersi in merito alla richiesta, avanzata dal legale dell’uomo, di applicazione di misure cautelari “meno afflittive”. L’imputato avrebbe espresso la propria volontà di essere preesente in aula per fare alcune dichiarazioni.