Saranno gli artificieri del Sesto Reggimento Genio pionieri di Roma, a provvedere, mercoledi prossimo, 2 dicembre, al disinnesco e al brillamento della bomba d’aereo americana, del peso di quasi 450 kg (1.000 libbre), risalente alla seconda guerra mondiale, rinvenuta in localita’ Renari, nel comune di Giove, a poche centinaia di metri dall’autostrada A1 e dalla linea ferroviaria.

Le operazioni, coordinate dalla Prefettura di Terni, inizieranno alle 8,30 con la completa evacuazione di tutta la popolazione residente nel raggio di 1.900 metri dal punto di rinvenimento dell’ordigno. Per il disinnesco, l’autostrada A1

sara’ chiusa al traffico dalle 10,45 alle 13,30 in entrambi i sensi di marcia tra i caselli di Orvieto e Orte. Ferma, dalle 11,30, anche la circolazione ferroviaria sulla linea Alta-Velocita’ Roma-Firenze e sulla linea lenta Roma-Chiusi. Prevista anche la chiusura del traffico aereo nella zona sopra l’area dell’intervento.

Una volta rimosso, l’ordigno bellico verrà trasportato in una cava di San Pellegrino, nei pressi di Amelia, dove sarà fatto brillare.