Nascondeva nella zaino un coltello da cucina lungo 21,5 centimetri, un ternano di 29 anni già inquisito in passato, residente a San Gemini, denunciato dalla polizia di Terni, dopo essere stato fermato durante l’attività di perlustrazione della stazione ferroviaria. Il giovane è anche risultato inottemperante ad un foglio di via emesso nel dicembre 2013 con cui gli era stato vietato di far ritorno nel Comune per tre anni. Quindi, oltre che per l’inottemperanza al foglio di via, il 29enne è stato denunciato pure per il possesso ingiustificato del coltello.

Durante l’attività di controllo del territorio, a Borgo Bovio una pattuglia della Volante ha fermato, nella zona residenziale di Santa Giusta, due uomini che camminavano a piedi tra i palazzi. Si tratta di due albanesi: uno, residente a Narni, era già stato arrestato per furto in abitazione mentre l’altro, minorenne, è risultato titolare di un passaporto biometrico grazie al quale è entrato in Italia senza l’obbligo di visto e vi può rimanere fino a tre mesi, senza dover dichiarare la sua presenza sul territorio nazionale.