Avrebbero garantito, una volta tagliati, un giro di affari di 10 mila euro a settimana i 90 grammi di cocaina purissima, sequestrati dalla Squadra Mobile di Terni ad una coppia sorpresa a spacciare in un appartamento di Borgo Bovio. Moglie e marito – lei casalinga di 56 anni originaria della provincia di Napoli, lui ternano di 45 anni impiegato in un’azienda del posto – sono stati arrestati per spaccio di droga in concorso. Con loro in casa c’era anche un pitt bull che serviva ad intimorire i clienti. L’appartamento della coppia è stato individuato dagli agenti nel corso di alcuni servizi di osservazione, durante il quale sono stati notati diversi tossicodipendenti, anche della “Terni bene”, davanti al palazzo dei due. Alcuni clienti sono stati bloccati all’uscita e trovati in possesso, in totale, di oltre cinque grammi di droga sequestrata. I poliziotti hanno allora fatto irruzione in casa e dopo aver tranquillizzato l’animale, l’hanno perquisita. Sono stati così trovati, in una scatola di cibo per cani, 50 grammi di cocaina purissima, in una busta di plastica sull’appendiabiti 100 dosi già pronte dal peso complessivo di 40 grammi. Sequestrati anche 300 euro in contanti, sostanza da taglio e ritagli circolari di buste di nylon per il confezionamento.