Quattro giovani, italiani e stranieri, sono stati denunciati a piede libero dalla Polizia ferroviaria di Foligno e da quella di Perugia che li considerano i responsabili di insulti e spinte ad alcuni capo treno.

L’indagine, durata alcune settimane, era stata avviata dopo le denunce di aggressioni avvenute su convogli in transito nel territorio provinciale perugino. Nell’ambito della stessa inchiesta gli agenti hanno indagato anche altre due persone trovate in possesso di hascisc e cocaina.