Controlli congiunti della Polizia Stradale e della Asl di Terni nei confronti dei mezzi pesanti adibiti al trasporto di merci e dei prodotti agroalimentari. Si tratta di una verifica dello stato psicofisico dei conducenti, oltrechè del rispetto dei limiti di velocità e delle prescrizioni sull’autotrasporto previste dalla normativa nazionale e comunitaria.

Numerosi i mezzi fermati dagli agenti. Tra i veicoli controllati ne è emerso uno che trasportava prodotti congelati (per un valore complessivo di circa 8.500 euro) destinati ad un centro commerciale di Roma; i prodotti, anziché essere tenuti ad una temperatura di 18 gradi sottozero, erano invece trasportati alla temperatura molto più alta di ben 19 gradi sopra lo zero.

Il medico della Asl, presente al controllo, ha immediatamente posto sotto sequestro la merce costituita da prodotti della pesca, di carne, pasta congelata e prodotti di origine vegetale, perché ha ravvisato una grave e significativa interruzione della “catena del freddo” tale da escludere la merce dalla commercializzazione e, quindi, dal consumo umano.