Non ci sarà alcuna soppressione (erano 80 quelli a rischio) per i collegamenti ferroviari degli Intercity sul territorio nazionale.

La notizia è stata fornita dall’assessore regionale ai trasporti, Giuseppe Chianella, che sottolinea come il risultato sia stato prodotto dalle sollecitazioni della Regione Umbria e di altre Regioni italiane. Il Ministero dei Trasporti ha infatti manifestato a Trenitalia la volontà di confermare il contratto di servizio con gli stessi servizi garantiti attualmente.

L’assessore regionale ai Trasporti, Giuseppe Chianella, esprime soddisfazione per l’intervento del Ministero che “ha preso atto delle preoccupazioni espresse circa l’ipotesi di una interruzione dei treni Intercity a partire dal cambio orario del 13 dicembre prossimo, che avrebbero penalizzato anche i pendolari umbri e i collegamenti di questa regione, tanto più nell’imminenza del Giubileo straordinario”.

“Il Ministero – aggiunge Chianella – ha formalizzato a Trenitalia la volontà di prorogare il contratto di servizio per il trasporto ferroviario dei passeggeri, a media e lunga percorrenza, per il 2016 e 2017, agli stessi patti e condizioni”.